Materiali

materialiIl legno è il materiale per eccellenza nel campo dell’arredamento. Le strutture dei mobili (e spesso anche il loro aspetto), sono sempre state realizzate con esso, perché questo materiale tra le sue qualità intrinseche ha la resistenza, la robustezza e la duttilità di utilizzo. Il legno è un materiale naturale, nobile, forte e ci ricollega direttamente con la terra, dalla quale veniamo.

Tenerlo in casa, nei mobili e nelle strutture, ci permette di creare dei legami indistruttibili nei secoli, di assaporare il calore e di ammirare colori e venature delle nostre origini. Per questo continua ancora oggi a essere presente in casa come scelta di stile e di carattere, di gusto e di estetica, oltre che di funzionalità e soprattutto resistenza.

I materiali naturali, come legno e sughero, con un occhio al principio della sostenibilità ambientale tornano in una versione moderna rispetto a quelle tradizionali.

I legni sono molto diversificati, come diversi sono gli alberi; si hanno cosi legni porosi, leggeri, con venature quasi inesistenti, oppure legni compatti, pesantissimi, ricchi di nodi e venature che, come armature, ne rinforzano la struttura. Le foreste e i boschi sono la fonte primaria del legno che utilizziamo.

 

immagine legno faggioFaggio

Il legno chiaro, quasi bianco, assume il noto colore rosato attraverso la vaporizzazione e l’essiccamento. Si lavora facilmente ed in modo pulito e grazie alla struttura uniforme si presta bene alla fresatura, alla tornitura e all’intaglio. Dopo idoneo trattamento con vapore, il legno di faggio si taglia e si sfoglia molto bene. Il legno vaporizzato inoltre si piega molto bene. Il legno di faggio viene impiegato ampiamente nella costruzione di mobili ed arredi interni: ad es. sedie (soprattutto in legno piegato), impiallacciature e compensati (anche compensati piegati), scale e parquet (a listelli e a mosaico).

Legno duro.

 

immagine legno frassinoFrassino

Produce un legno che si presta particolarmente ad essere lavorato. E’ di colore madreperlaceo venato e la sua principale caratteristica e la tenacia della fibra. Il legno, chiaro, è particolarmente adatto per sfogliati decorativi, pavimenti (parquet), scalini, mobili in legno piegato. Per le buone proprietà meccaniche viene utilizzato per le attrezzature sportive (parallele, remi, spalliere), per gli attrezzi da lavoro (manici per martelli ed asce, scale a pioli), per la costruzione di utensili e di strumenti musicali (bacchette per percussioni).

Legno duro

 

immagine legno rovereRovere – Rovere Europeo

Legno bruno con raggi midollari molto evidenti, cosi come gli anelli di accrescimento.

La quercia è uno dei legni più pregiati per la costruzione di mobili, interni, serramenti, scale, ringhiere e rivestimenti soprattutto per esterni e per altri scopi particolari nelle costruzioni fuori e sottoterra. Spesso dipendente dalle mode, il legno di quercia rimane la prima scelta per i mobili massicci. Una parte non trascurabile è destinata alla produzione di parquet.

Legno duro

 

Presentano caratteristiche notevoli dal punto di vista strutturale e in molti casi sostituiscono egregiamente il legno naturale. Si ottengono sfruttando le migliori caratteristiche di tutto quel legno riciclato e che diversamente non sarebbe stato altro che “rifiuto in discarica”! Tra i prodotti più usati c’è: il compensato, il multistrato, il paniforte, il truciolato, il lamellare e l’mdf.